full screen background image

O Signore

592

O Signore

Quando ero bambina mi hai insegnato come vivere la vita
In quel tempo vivevo in sicurezza e gioia 
Perché vivevo nell’ombra di un grande amore
Non avevo paura dal male e non pensavo alla cattiva sorte,
anzi, di fronte a tutte le prove volavo come un uccello,
e tutto quello che mi  separava da te lo vedevo amaro,
perché mi incarcerava e il carcere è per i prigionieri.
Io non sono un prigioniero perché chi mi protegge è l’Onnipotente.
Per questo non temo il male, perché tu sei la voce della coscienza.
e finché c’è la coscienza, sono una persona potente.

Dr. Sr. Hanan Eshoa